Che cos’è la TB – Tecnica Bioenergetica

TB o Tecnica Bioenergetica è il nome  scelto per identificare le tecniche, i trattamenti ad approccio Bioenergetico secondo il METODO SUMMA AUREA®, in ambito Medico e Sanitario.

TB o Tecnica Bioenergetica può essere definita come una forma di particolare pranoterapia,  ovvero quell’insieme di tecniche atte a modulare, riequilibrare, il campo energetico umano, permettendo di indirizzare consapevolmente l’energia a scopo terapeutico.

Nell’ottica di standardizzazione del linguaggio infermieristico, il termine energia è entrato nella tassonomia del  NANDA  (NANDA International, fino al 2002 nota come North American Nursing Diagnosis Association, è un’associazione professionale dedita alla definizione e standardizzazione delle diagnosi infermieristiche), con la diagnosi infermieristica “Disturbo del campo di energia” , definita come una “grave alterazione del flusso di energia che sta intorno all’essere della persona con conseguente disarmonia del corpo, della mente e/o dello spirito”.

Negli Usa esiste un approccio energetico molto simile  al TB  che è chiamato Therapeutich Touch ed è un intervento infermieristico inserito nel Nursing Interventions Classification, definito come un “armonizzarsi con il campo universale della guarigione cercando di agire come strumento di influenza guaritrice facendo uso  della sensitività delle mani per  dirigere e concentrare il processo d’intervento.”

Tale Terapia Energetica è negli Usa, da oltre 40 anni, utilizzata in ambito sanitario, con oltre 80 mila tra infermieri e medici che hanno imparato il Therapeutich Touch. Questo è stato possibile grazie al fatto che è utilizzata in circa 100 ospedali e anche insegnata in alcune decine di Università come Master specialistico.

Ora anche in Italia è possibile acquisire tali tecniche  ad approccio Bioenergetico per favorire in primo luogo il benessere del personale sanitario, prevenendo, riducendo o eliminando la Sindrome di Burout (vedi studio apposito), con conseguente ulteriore beneficio dei pazienti.

 

About the Author