Perché integrare la TB-Tecnica Bioenergetica con l’Osteopatia, l’Ipnosi, la Meditazione, la Psicoterapia, la Naturopatia, lo Shiatsu e altre discipline?

Perché integrare?
Andiamo a vedere sinteticamente come funziona la TB-Tecnica Bioenergetica secondo il Metodo SUMMA AUREA®.
In questo contesto, in un approccio alla salute e al benessere l’Operatore (o il Counselor, lo Psicoterapeuta, ecc), ha come scopo iniziale di portare la persona presente a se in uno stato di rilassamento profondo e ciò si ottiene quando le onde cerebrali della stessa persona entrano in risonanza con quelle del terapeuta che ha spostato la sua coscienza ad uno stato di profonda quiete grazie alle tecniche specifiche presenti nei corsi. Si giunge cioè ad una situazione di “comunanza elettromagnetica” tra chi è in uno stato di quiete profonda e il cliente/paziente: se si misurassero in questo momento le onde elettriche cerebrali con l’elettroencefalogramma si documenterebbe la presenza in entrambi del ritmo theta-delta, caratterizzato da una frequenza media di 4 Hz, tipica di uno stato di rilassamento profondo della mente. A volte in praticanti esperti si può lavorare molto anche a frequenze Gamma.
In questo stato la Coscienza che è un “Campo informato”, organizza le informazioni del sistema (sensoriali, emozionali e mentali) rendendole “Coerenti” e consente alla persona di aprirsi al trattamento che sta ricevendo nel modo più profondo, armonico e funzionale possibile ma anche alla semplice comunicazione relazionale (come ad es. insegnati e alunni).

 

Questo ancor prima di iniziare qualsiasi tipologia di trattamento, semplicemente prendendosi quel minuto di tempo per centrarsi prima dell’inizio della pratica stessa.
In sintesi si ha un potenziamento della capacità percettiva e di ascolto dell’Operatore da una parte, mentre dall’altra il paziente/cliente si verrà a trovare in uno stato di maggior rilassatezza, maggiore apertura dei canali energetici e di tutto il sistema fisiologico, oltre ad una riduzione delle barriere mentali.

Questo stato d’essere tra Operatore-Paziente porta ad un’amplificazione dei benefici che il trattamento usualmente
porta e senza nessun tipo di modificazione del trattamento abituale.

Cambia solo lo stato dell’Operatore che si approssima al trattamento che per risonanza, grazie al cambio del suo stato di coscienza ed energetico va ad influenzare il campo del paziente che andrà ad allinearsi con quello dell’Operatore.
Importante è inoltre il fatto che la TB-Tecnica Bioenergetica per prima cosa porta un miglioramento dello stato fisiologico dell’Operatore a prescindere dalla sua attività professionale. Questo perché è in primis un percorso interiore per portare benessere a se stessi attraverso l’allenamento e lo sviluppo di questo stato di coscienza alterato che sposta le onde cerebrali, come detto, dallo stato β (beta) allo stato δ (delta). Ricordo che lo stato “Delta” è quello in cui, nel ciclo circadiano, rappresenta lo stato di sonno profondo e la messa in atto di tutto il processo di rigenerazione psico-fisica della persona. Stato che noi riusciamo a replicare da coscienti, con indubbi e ulteriori benefici.

Tutto questo accade senza che noi  ancora si abbiamo applicato un qualche tipo di trattamento o terapia, questo perché l’Approccio della TB-Tecnica Bioenergetica secondo il Metodo SUMMA AUREA® rimane lo stesso a prescindere dal contesto e genera sempre un miglioramento. Questa sua struttura funzionale lo rende flessibile e quindi integrabile con ogni trattamento o terapia.
Dir. Scientifico I.B.I.
Roberto Fabbroni

About tbterapi